Get a site
 

Author Archive

Prosaica poesia Guardando una striscia bianca che solca una fetta di prosciutto crudo: “Non è grasso, è una percentuale di delirio in mezzo al tutto”.

Spostiamo la tavolat…

Spostiamo la tavolata?

Quando pensi che a …

“Quando pensi che a nessuno al mondo importi se sei vivo, prova a non pagare per due mesi la rata della macchina” John Belushi

Sollecitato dal nost…

Sollecitato dal nostro gentile ospite, riporto l’ultima proposta della “Campagna per un mondo migliore”. Basta con il Natale, basta con abeti e palle, ghirlande e ciccioni vestiti di rosso. Il 25 Dicembre festeggiamo piuttosto il solstizio d’inverno, tradizione dell’antica Roma condivisa da decine di antiche civiltà in tutto il mondo. Vi si accavalla la lingua […]

Zuppa saporita con una punta di piccante… al comando dell’ammiraglio più sgangherato della Brianza la blacksound machine scalda i motori e dissipa l’umidità puntandoti dritto allo stomaco… note e colori sparati con l’incosciente determinazione di un transatlantico chiassoso che si fa largo a spallate tra gli iceberg. Incontri… incontri strani e saluti imbarazzati dal passato. […]

Su il morale… Tra una guerra e l’altra, c’è tempo per uno dei pesci d’aprile meglio riusciti nel settore del giornalismo informatico. I più boccaloni sono sicuramente quelli di ADN-Kronos, considerato che per prendere sul serio l’articolo originale ci vuole un bel coraggio… anche per l’esplicito link al “sito segreto”. Formidabile l’idea del trit… se […]

Da un newsgroup: “Ci sono solo 10 tipi di uomini al mondo: quelli che capiscono il linguaggio binario e quelli che non lo capiscono.”

L’equipaggio svizzero di Alinghi rischia di vincere l’America’s Cup. Notizia curiosa, ma non quanto le conseguenze di una simile performance. Mi dicono, infatti, che l’America’s Cup si disputi, per tradizione, nelle acque territoriali del paese che ha vinto la scorsa edizione.

Il miglior amico dell’uomo Era in “Tersa Repubblica che Claudio Bisio aveva segnalato il problema: “Non vi è mai capitato di aver nascosto così bene un tocco di fumo che non riuscite più a trovarlo?”. Grazie alla polizia italiana da oggi la soluzione c’è! Anche se in qualche caso sarebbe meglio fare un salto all’anagrafe…

Una strategia linguistica per disinnescare la dilagante cultura da marketing: trasformiamo l’odiato CAGR in un’esclamazione di disappunto. Ti si rovescia il caffè sulla giacca? “Cagr!”. Ti annunciano che dovrai fare straordinari? “Cagr!” Hai perso il treno per un soffio? Comprati un libro e prendi quello dopo. Inutile prendersela troppo…