Get a site
 

Ho già avuto modo di dire che sono goloso per motivi culturali.


Coerentemente, oggi ho colmato una carenza: sushi e sashimi accompagnati da tè verde mi hanno permesso un primo abboccamento con una tradizione culinaria che era estranea alla mia esperienza.


Gastronomicamente l’impatto con la cucina giapponese è stato buono: ho apprezzato tutti i sapori oltre ogni scetticismo o pregiudizio. Sfizioso anche il wasabi dal quale mi sono lasciato qua e là massacrare le papille gustative, opera riuscita malgrado la diluizione con salsa di soia.


L’unica cosa davvero difficile è stato rimanere concentrato sulle pietanze, dato che per farlo dovevo staccare lo sguardo da O., una che nonostante l’iniziale evocatrice non benderei mai e poi mai, perché sarebbe peccato mortale perdersi lo spettacolo di quegli occhi che la ingioiellano degnamente.

    9 Responses

    1. Emm.. devo dire che io con il thè verde ci ho leticato.. ma forse nn l’ho saputo preparare bene..
      Mi dici tu che cosa ci hai messo? Latte limone miele zucchero… niente??

    2. sonocontentadiavertiiniziatoalsushiO.

    3. nion ho capito perchè O evochi bende, ma è un periodo che sono..distratto!!

      il sushisashimi mi ricorda la luna di miele (1992-Giappone) e con qs ho detto tutto…

    4. il vecchio marito anonimo è nientepopòdimeno che il buon mirza ….

    5. Mirza: mai sentito parlare di Histoire d’O.?

      Fatabugiarda: nel tè verde non c’erano dolcificanti, bastava la presenza di O.

      O.: solo uno stolto rifiuterebbe di farsi iniziare da te (a qualunque cosa, probabilmente). Grazie ancora…

    6. Massì, ora ricordo, c’ero già passato di qui.
      Sto facendo un giretto per i blog di chi ho incontrato alla festa.
      La tua carenza culinaria io la colmerò domani a pranzo, probabilmente. non vedo l’ora. sono golosissimo di tutto ciàò che è crudo e/o sanguinolento… 🙂
      Ciao,

    7. sushi? sashimi??
      come direbbe il mio relatore, l’esimio prof. Giovanni Morabito, detto Nànnibal: ma perché, te farebbe schifo ‘na bella pasta e broccoli??

    8. fatabugiarda, nel thè verde non vanno né dolcificanti, né, tantomeno, latte o limone.

    9. anch’io ho cominciato da poco ad assaggiare la cucina giapponese e piu’ vado avanti e piu’ mi piace. Piu’ vado avanti e oiu’ soldi mi ci vogliono!! 🙂