Get a site
 

Aftehours – Lasciami leccare l’adrenalina


Siamo in tema di holloween ( anche se sinceramente è una festa che x noi nn ha molto senso, credo) e quindi vorrei lasciare qui una ricettina che si intona bene anche con il colore del nostro blog collettivo e fare un po di complimenti anche al gusto del nostro caro amico Zu.


Per mangiare questa ricetta apparecchio la tavola con una tovaglia a sfondo bianco e linee colorate che formano quadrati. Ci sono un po tutti i colori ma il predominante è l’arancio. Metto dei piatti bianchi e bicchieri di cristallo e un candelabro di metallo che ho preso da Hoby (3 euro) con candele arancio. Ho messo dei fiocchetti di raso arancio alla fine delle candele.


ZUPPA DI ZUCCA della zia Elda


Zucca gialla – 3/4 patate -1 cipolla bionda – pancetta salata – 1/2 fette di pane – panna liquida (a piacere)


Togliere la buccia della zucca e farla a pezzettoni , così come le patate e la cipolla. Mettere in pentola a pressione con la pancetta (io prendo di quella a fette, non tolgo il pepe e sale che stanno all’esterno , se usate quellla a cubetti dovete salare e pepare). Mettere acqua fino a ricoprire tutti gli ingredienti e mettere al fuoco. Fate bollire per 20 minuti da quando la pentola fischia. Passare gli ingredienti al passaverdura con un passino a fori grandi (non fatelo con il frullatore ad immersione perchè viene troppo collosa e non è buona). Casomai aggiustate di sale. La zuppa si può servire con dei crostini di pane rosolati nell’olio d’oliva e eventualmente (solo per i + golosi) aggiungendo un po di panna liquida alla fine. A me piace anche senza nulla.


Per secondo io preparo spesso degli involtini di vitella con mortadella e mozzarella e per contorno fagiolini lessi.


Ancora non abbiamo trovato un vino che si abbini a dovere con il sapore dolce della zucca.

    2 Responses

    1. mi incuriosisce una cosa: che differenza c’è tra il vitello e la vitella?

    2. Un cazzo?