Get a site
 

Neo splendida quarantenne in cerca di autore, sono in preda ad una crisi di mezza età che per facilità di gestione ho cominciato a frequentare in concomitanza con l’affievolirsi di quella tardo adolescenziale.
Senza fissa dimora ideologica, a quindici anni volevo fare la squillo, a venti volevo fare esperienze, a venticinque ho fatto la donna in carriera, a trenta la mamma, a trentacinque sono andata a vivere in campagna, a quaranta sono tornata in città con tutti gli strascichi delle mie vite precedenti e invece di farmi l’amante come avrebbero fatto quasi tutte le quarantenni di chiappa ancora soda, ho messo su un blog  dove giocando con la mia femminilità e ironizzando sul mio ruolo di massaia, racconto il mondo visto da un’ottica femminile ricca di tutte quelle sfumature che vanno dall’autolesionismo al compiacimento per un antirughe efficace.
Nel tempo libero, a dire il vero poco, tento di addestrare lumache affinchè la smettano di mangiarmi le ortensie e acquisto scarpe, unica vera passione che coltivo senza pudore fin dalla più giovane età.
Due sogni nel cassetto: liposurgermi qualcosa per sentirmi una donna al passo con i tempi e scrivere fantasiosi bugiardini per i medicinali che rendano più lieta l’assunzione di un farmaco..

    6 Responses

    1. Con un curriculum così ogni porta ti si spalancherà.

    2. a 40 anni cominico a scrivere così anch’io.. oppure dovevo fare tutta la trafila squillo esperienza mamma campagna citta?

      ( poi le chiappe sode a dirla tutta mi mancano.. ma son particolari.. )

    3. Anche le tette, a dirla tutta, non ce l’ha niente male la Vis! ;o)

      E scrive bene assai, per giunta…

    4. quando scrivi? cosa mangi a colazione?

    5. ahahahah… davvero!

    6. Più che una porta, con ‘sto curriculum, mi è aperta una botola. Fortunatamente un amico, a mia insaputa, ha garantito sulla mia sanità mentale ben sapendo che nel caso in cui fosse necessario, riesco anche ad essere una persona seria.

      Lascio indovinare, per chi lo dovesse conoscere, la faccia del guru quando ha letto il mio curriculum e la confessione, avvenuta giorni dopo, del turbamento che lo aveva colpito quando aveva letto tutto ciò.

      ‘proposito, non date retta a Mistral che adesso è alle prese con una ristrutturazione post partum, le tette stanno così un po’ a modo loro come possono stare un paio di tette naturali a questa età che nel frattempo è aumentata di un anno.

      E anche il culo, siamo sinceri, sul virtuale ci si vende un po’ di tutto ma la realtà, la triste realtà è ben altra.

      Io sotto alle tette ci tengo tutta la cancelleria di casa e sotto la natica ci porto il taccuino di Gucci.