Get a site
 

Salve,


ieri sera sono uscita a cena con amici e si parlava di una coppia di amici che noi tutti conoscevamo (noi amici intendo) fidanzati da ragazzini che da un anno si è lasciata… per colpa del sesso. Lui rimprovera a lei di non voler partire fuori i fine settimana, e a causa dei suoi dinieghi l’ha lasciata spesso sola durante il fine settimana spegnendo il cell. Ed uscendo con amici. Lei in realtà qualche viaggio l’ha proposto ma lui non ha mai detto ok…


Per onestà si deve dire che sì, mentre lei è stata restia a viaggiare lui le ha mancato di rispetto (è troppo lunga da spiegare…) e lei proprio per questa mancanza di rispetto spesso (MA NON SEMPRE!!!) si è negata.


La discussione è che ne è nata è la seguente:


in un rapporto quanto conta ed in che proporzione il sesso con il rispetto reciproco?


Io la rigiro a voi… ditemi la vostra


Con affetto


Milla

    7 Responses

    1. se io mi sentissi poco rispettata rimtterei in discussione tutto il rapporto e non solo il sesso. il comportamento di lei sa un po’ di ricatto.
      ma non mi sento di dare giudizi sapendone così poco.

    2. In effetti è difficile esprimersi senza poterne sapere di più, comunque neanche a me piace che il sesso sia arma di ricatto. Lo pensavo anche scrivendo la voce “darla” per Lessico da amare:
      “darla” è un’espressione che non mi garba, perché sottintende una relazione di tipo erogatorio anziché paritario nella ricerca comune del piacere.

    3. Non partire non significa non fare sesso…attenzione..
      Milla

    4. L’ho riletto 3/4 volte e non riesco bene a capire il senso della domanda..

      Spiego.. se due stanno insieme.. e uno dei due manca di rispetto all’altro non mi sembra scandaloso o ricattoso che non si conceda..
      probabilmente, e dico probabilmente.. uno c’ha anche dei motivi validi per non sentirsi portato a..
      o no?
      E non è questione di darla o tenerla..
      e questione che se mi fai girarel le 00 .. mi fai girare le 00.

      -credo-

    5. milla: forse ho confuso le cause con gli effetti? mi sembrava tutto chiaro ma mi sa che qualcosa mi è sfuggito.
      fata: hai ragione ma è esattamente quello che volevo dire anche io. però, se io non mi sento rispettata dal mio partner, non solo non mi concedo, mi viene anche da pensare se davvero voglio stare con qualcuno che non mi rispetta.
      parlo sempre a titolo personale, eh =)

    6. Il sesso, fra due persone che si amano (e quindi non sconosciuti appena incontrati), non deve essere merce di scambio.
      Né di ricatto.
      Capisco che la rabbia, la delusione faccia venir meno il desiderio; ma in questo caso si discutono i problemi “esterni” senza coinvolgere l’attrazione.
      Usare la negazione di sé per “punire” non è giusto, direi anzi che è controproducente.
      Maturità nell’amore è anche “donarsi a vicenda” (come vedi non dico “darsi”, Zu ;-)) nei momenti più difficili.
      Gesti che a volte servono più di mille parole.
      Almeno, io la penso così. 🙂

    7. Qualcuno di voi ha mai pensato che il sesso inteso come donarsi significhi lasciarsi andare e che magari lei avesse paura di lasciarsi andare per non soffrire……….
      tra l’altro sappiamo che l’ha riempita di corna……..insomma quanti di voi delusi dal proprio/a comopagno/a riuscirebbero ad organizzare un romatico rendez-vous semza fare una piega..aggiungo che lei ci ha provato ma è stata lasciata sola il wek-end successivo..

      Baci

      Milla