Get a site
 

Archive for January, 2003

Ben arrivato Massimiliano/brainblogging, grazie per essere venuto in bici e soprattutto per il vino. In questo momento il Brachetto mi andrebbe a genio, ma stappiamo pure tutto che qui non si butta niente. Se non altro per rifuggire le menzogne (in vino veritas).

Toc Toc? Fa freddo qua fuori! Ecco, si appannano le lenti… scusate il ritardo, ho girato una settimana per cercare un parcheggio – per la bicicletta!Mentre appendo il cappotto a pois, vi chiedo perchè ci si preoccupi del colore delle armi di distruzione di massa, e non della loro esistenza 😉 e segnalo lo speciale […]

Ispirato da Michele Serra, che ogni tanto segna ancora l’ora giusta pur essendo arrugginito, mi chiedo come mai non suscitino preoccupazione le armi di distruzione di massa a stelle e strisce…

Un brindisi a un invitato ideale, il grande Nelson Mandela, che ha finalmente detto quello che molti non osavano dire. Dopo aver apostrofato George dabliù come “arrogante” e aver definito Tony “fido” Blair come “il primo ministro delgi USA” ha chiesto pubblicamente perchè le armi di distruzione di massa con la stella di davide non […]

Benvenuto anche a Pietro! Alzo volentieri anch’io il calice per Giorgia, che sta subendo un boicottaggio… dall’autorità familiare. Speriamo che presto le cose si appianino e possa tornare a scrivere nei suoi blog e in nostra compagnia.

Ci sono anch’io, ma triste. Suvvia datemi un bicchiere di vino. Voglio dimenticare il tradimento di Giorgia. Anzi brindo all’amicizia!

Per i bicchieri, dipende se avremo voglia di bere birra… o vino. Benvenuta Astrid, comincio io a versarti da bere, poi continuate pure voi. Finalmente per una sera non dovrò lavorare e mi potrò ascoltare lo Scaldasole Night Live su Radio Popolare.

io dico: sedie di paglia! e bicchieri non tanto grandi e di vetro spesso, così il vicino ha il pretesto per riempirtelo ripetutamente (mi piace farmi versare da bere).  e poi vedrei bene una tovaglia rossa, fa un po’ natale e pranzo di famiglia, ma come colore mi va particolarmente a genio.

E voi altri che ne dite? Come vi immaginate la tavolata? In un commento lasciato in giro per il mondo da Zoeee per mano di Vale, si legge che lei attorno a questa tavolata vede delle panche piuttosto che delle sedie. Sicuramente la tavola me l’immagino di legnaccio robusto, tipo quelle da birreria o da […]

Dunque vediamo… Ecco, ridimensionato non mi dispiacerebbe (grazie ad alessiaonline, ovvero personalitàconfusa… in persona)